Book Now

Intervista a Maurizio Faroldi e Tony D Addino, manager e direttore di Hotel Mediolanum Milano.

Intervista a Maurizio Faroldi e Tony D Addino, manager e direttore di Hotel Mediolanum Milano.

Se alla consolidata esperienza e professionalità nel settore dell’accoglienza si affiancano un’appassionata ricerca e un pizzico di creatività, un albergo può diventare qualcosa in più di un semplice luogo dove trascorrere la notte.

All’Hotel Mediolanum abbiamo cercato di dare un’anima a ogni spazio che offriamo ai nostri ospiti, caratterizzato da energia, allegria e colore, che salgono dalla sala colazioni fino all’ultima camera del quarto piano.

Attraverso le parole del General Manager Maurizio Faroldi, e del Resident Manager Tony D’Addino, desideriamo svelarvi qualcosa in più del Mediolanum e della sua filosofia d’accoglienza. Buona lettura!

D: Quale tipo di accoglienza riserva l’Hotel Mediolanum in una città come Milano, dove senz’altro non manca l’offerta di alberghi, B&B e soluzioni di soggiorno alternative?

R: Una proposta di accoglienza molto personalizzata, calorosa e familiare. L’ospite incontra uno staff positivo, proattivo e molto disponibile, vero punto di riferimento per ogni desiderio ed esigenza. Disponibile soprattutto nel consigliare e soddisfare ogni curiosità il Cliente desideri durante il soggiorno a Milano.

D: L’Hotel Mediolanum è un ambiente dichiaratamente ricercato e  originale, penso alla presenza del design e a quella, rilevante, dei colori. Questo mood che pervade l’hotel quale tipo di viaggiatore desidera attrarre?

R: Un viaggiatore curioso e attento, non solo alla funzionalità, ma anche agli stimoli artistici e culturali che un soggiorno di piacere e vacanza può riservare, grazie all’interior design di un Hotel.

D: Cosa conquista i viaggiatori dell’Hotel Mediolanum? Qual è la marcia in più che l’ospite scoprirà solo vivendo questo momento?

R: Che Milano è una città calda, turisticamente accogliente e presentata da un Personale d’Hotel  altrettanto aperto e ospitale.

D: Il rapporto con lo staff è alla base del successo di ogni attività significativa, a maggior ragione se rivolta al pubblico. Quali sono i requisiti per far parte del team del Mediolanum?

R: Noi cerchiamo un requisito essenziale per far parte del Team del Mediolanum: “Essere felici di stare al mondo”. L’attitudine positiva e la vocazione al contatto con il cliente mette in luce le capacità professionali che caratterizzano un buon collaboratore. Circostanza che non può essere letta al contrario.

D: Ci sono aspetti della tua professione che ti sorprendono o che apprezzi particolarmente ancora oggi?

R: Lo scambio culturale continuo che ti arriva in dote dal poter ospitare il “Mondo a casa Tua” e l’aggiornamento professionale obbligatorio a cui si è soggetti e che , soprattutto negli ultimi quindici anni, ha trasformato l’Albergo, da impresa di tipo Tradizionale,  in attività 4.0.

D: Come definiresti il tuo rapporto con una città come Milano?

R: Come il 70% dei Milanesi, noi non siamo Lombardi ma “importati” da altre zone di Italia; Faroldi dall’Alto Adige e Daddino dalla Calabria! Ma Milano è una città inclusiva che ti chiede di mettere in evidenza le tue capacità ed il tuo ingegno. Questo è alla base di “Vivere alla Milanese”.

D: Perché consiglieresti Milano come destinazione per una vacanza?

R: Perché è la citta Italiana che sa trasmettere meglio di ogni altra, quali sono  i nuovi indirizzi culturali, le nuove tendenze commerciali del buon vivere all’Italiana. In altre parole: “Milano – Italian trend setter city!”

PRENOTATE IL VOSTRO SOGGIORNO SCRIVENDO A  info@mediolanumhotel.com!